Medicina fisica e riabilitazione

Fisioterapia e Tecarterapia

Per informazioni 0363 911033 | info@avalonbenessere.it

Fisioterapia

Il servizio di Medicina Fisica e Riabilitazione eroga agli utenti prestazioni specialistiche quali visite fisiatriche per patologie di interesse riabilitativo, trattamenti fisiochinesi-terapici, di rieducazione motoria, di riabilitazione e di ginnastica correttiva privatamente o in convenzione con il sistema sanitario nazionale (SSN).
Il fisioterapista è il professionista sanitario laureato in fisioterapista che si occupa dei disturbi conseguenti a eventi patologici di varia natura, congeniti od acquisiti; egli non attua solamente interventi volti alla cura delle patologie conservative ma programma piani di trattamento pre e post operatori nelle aree di interesse ortopedico e neurologico.
La struttura dispone di un valido staff di Fisioterapisti, affiancati da Medici Specialisti Ortopedici, neurologi e Fisiatri, che attraverso un approccio multidisciplinare vi assisterà con professionalità e gentilezza durante il vostro percorso di riabilitazione.

A fianco della tradizionale fisiokinesiterapia, lo staff si avvale anche di tecniche superiori di terapia manuale quali il Mc Kenzie, applicabile a tutti i problemi meccanici della colonna; il Cyriax e il Mulligan, metodica indicata nel trattamento delle patologie ortopediche acute; alla Manipolazione Fasciale indicata per il trattamento della fascia soprattutto nello sportivo; al KinesioTaping che tramite l’applicazione di cerotto anallergico serve per prolungare l’effetto del trattamento.
Altre tecniche manuali alle quali si ricorre spesso per curare tensioni muscolari e per recuperare da uno sforzo fisico importante è la massoterapia; La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva che si fonda essenzialmente sull’applicazione di massaggi. Produce un sensibile miglioramento della vascolarizzazione, aumenta l’elasticità della pelle e dei muscoli, determina un effetto rilassante e riesce ad alleviare il dolore con un effetto sedativo. Non solo migliora la circolazione linfatica ma scoglie le contratture muscolari.

Come variante alla massoterapia tradizionale si applica il linfodrenaggio manuale, praticato nelle zone del corpo con un'eccessiva riduzione della circolazione linfatica e una stagnazione di liquido. E’ indicato e prescritto in medicina per il drenaggio dei linfedemi agli arti superiori e inferiori; generalmente sono le donne che hanno subito un intervento al seno con svuotamento del cavo ascellare a dover ricorrere a questo tipo di trattamento. Viene anche utilizzato nell’ambito post-traumatico, post-operatorio e reumatico e in generale dove c’è un edema localizzato da drenare.
Il centro è attrezzato con le migliori apparecchiature elettromedicali che tramite l’impiego di calore, luce, elettricità, onde elettromagnetiche, ultrasuoni ecc., curano varie affezioni dell’apparato muscolo- scheletrico. Proprio in relazione alla miglior conoscenza del quadro patologico, il miglior effetto terapeutico può essere raggiungibile con l'impiego in associazione di diverse apparecchiature.
Oltre alle classiche (elettroterapia, magnetoterapia, laser, ultrasuonoterapia, radarterapia) lo staff utilizza la moderna Tecarterapia e le onde d’urto.

 

La Tecarterapia® ha molti campi d’azione e viene utilizzata dal fisioterapista come coadiuvante al trattamento stesso; fin dalla prima seduta può esserci una netta diminuzione del dolore e del gonfiore. Infatti, permette di incrementare la microcircolazione inducendo un efficace effetto drenante, asportando cataboliti infiammatori e riducendo l’edema con conseguente diminuzione o addirittura scomparsa dei sintomi. La rapida eliminazione del dolore è particolarmente utile e importante poichè aumenta la tolleranza del paziente nei confronti delle terapie riabilitative. Il programma di trattamento specifico può essere quindi iniziato in anticipo e praticato con maggiore intensità e frequenza. I tempi di convalescenza risultano così decisamente ridotti. Viene impiegata nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti e borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni di tipo osteoarticolare, dolore cronico agli arti. Grazie alla sua vastità di impiego è stata adottata da centinaia di società sportive per la prevenzione e cura degli infortuni degli atleti.

 

Le onde d’urto, alleviano il dolore e stimolano la “riparazione” di ossa e tendini, permettendo così tempi di ripresa più veloci. Sono una terapia non invasiva e senza effetti collaterali, efficace per il trattamento di alcune comuni lesioni e patologie a tendini e ossa.
Più comunemente vengono trattate patologie come tendinite calcifica, lesioni alla cuffia dei rotatori, epicondilite e epitrocleite, entesite trocanterica all’anca, sindrome della benderella ileotibiale, fascite plantare con e senza sperone calcaneale, tendine di Achille, pseudoartrosi e ritardi di consolidamento dei segmenti ossei, nel caso di esiti fibrotici e/o calcifici delle lesioni muscolari, quali strappi e lesioni da schiacciamento o da taglio.
Il trattamento prevede una seduta settimanale della durata di pochi minuti, per un numero massimo di 6-9 sedute consecutive. In genere già dopo la prima seduta si avvertono i primi benefici
Le onde d'urto, effettuabili in regime di convenzione SSN, possono esser prescritte sia dal medico di medicina generale sia dallo specialista. La prescrizione è un momento importante: più la prescrizione è appropriata più risulta efficace il trattamento.

 

TERAPIE FISICHE STRUMENTALI*:

1) Elettroterapia
    a) Ionoforesi (dolori articolari)
    b) Tens (sciatalgia cervicalgia)
    c) Elettrostimolazione (muscolo denervato, ipotrofico, potenziamento muscolare)
2) Laser terapia antalgica e biostimolante
    a) Tendiniti
    b) Distorsioni
    c) Dolori articolari
3) Elettromangetoterapia
    a) Pulsata (algoneurodistrofia)
    b) Continua (ritardo di consolidazione di fratture)
4) Ultrasuonoterapia
    a) Immersione
    b) Testina mobile
5) Radar terapia
6) Onde d’urto focali e radiali
7) Tecar terapia®

 

TERAPIE MANUALI*:

1) Rieducazione motoria
    a) Esiti di fratture
    b) Esiti interventi chirurgici (cuffia dei rotatori, protesi articolari, legamento crociato, sintesi di fratture con placche e viti)
    c) Ginnastica pre operatoria
    d) Infiammazioni acute (lombalgie, sciatalgie, sindromi cervicali)
    e) Prevenzione (ginnastica correttiva)
    f) Rieducazione al cammino
2) Malattie neurologiche
    a) Esiti di ictus
    b) Parkinson
    c) Sclerosi multipla
3) Massoterapia terapeutica
    a) Linfodrenaggio
    b) Cervicale lombare
4) Trattamenti speciali
    a) Mc Kenzie
    b) Cyriax e Mulligan
    c) Manipolazione Fasciale
    d) KinesioTaping


*Alcune terapie potrebbero non essere eseguite tramite SSN